Una finestra sul parco

L'esigenza del nostro cliente​ era quella di dare nuova vita alla proprietà appena acquistata, un ampio ma non ben sfruttato appartamento. Punto di debolezza dell'alloggio un eccesso di divisione degli spazi, tali da renderli tutti piccoli e poco godibili, punto di forza una bellissima vetrata esagonale stile bow-window all'inglese. IL progetto si è basato sulla rifunzionalizzazione della zona giorno e l'ammodernamento della zona notte, questo è stato possibile ampliando le aperture nel disimpegno di ingresso donando più luminosità e modernità all'ambiente. Inoltre l'eliminazione delle  pareti divisorie tra ingresso e soggiorno crea un collegamento visivo tra tutti gli ambienti della zona giorno fino alla grande vetrata in affaccio al giardino sottostante sottolineata dalle ampie finestre, studiate ad Hoc, Il risultato è uno spazio ampio, moderno e luminosissimo. Grande attenzione è stata data al rapporto tra la cucina e il soggiorno, percepito come un unico spazio ma diviso in 2 ambienti, questo è stato possibile creando una nuova apertura su cui si affaccia la cucina con sviluppo ad isola che integra anche tavolo alto, diventando il cuore della casa per il ritrovo della famiglia ma anche il filtro tra i due ambienti . Altro grande tema dell'intervento sono i bagni, il principale posto sul corridoio si caratterizza per colori e rivestimenti minimal, ospitando una grande doccia decorata che dona un tocco di colore. Gli elementi di unione e uniformità dell'intero progetto sono il pavimento in gres effetto legno, utilizzato anche come rivestimento a parete nell'ingresso a contrasto con il termo arredo rosso  e enfatizzato con l'uso di strip led perfettamente integrate esalta e dona personalità al primo ambiente della casa.

foto by: Marco Baldini PH 

works
23 Mag 2019

Chi ha detto che gli spazi piccoli non possono sembrare più grandi?

Questo appartamento dimostra come con l'alternare dei colori e materiali possa creare spazi ampi e dalla forte personalità.

03 Apr 2019

In accordo alla committenza, la decisione è stata di inserire un loft all’interno di una bifamiliare degli anni ’50: la motivazione è nata dal desiderio e dal fascino di recuperare oggetti e ridare loro nuova vita.

26 Mar 2019

Questo progetto è la dimostrazione pratica che con un budget contenuto e tempi celeri di realizzazione si può ottenere un risultato qualitativamente alto, in grado di dare una percezione confortevole e di pregio.

Loading…